Volontariato… in Germania!

La testimonianza di Yohana, un ragazzo ospite del nostro Villaggio SOS che quest’estate ha svolto un mese di volontariato presso il Villaggio SOS di Dießen, in Germania.

Sono uno studente Universitario del Villaggio SOS di Saronno. Quest’anno, approfittando delle vacanze estive, ho avuto il grande piacere di fare un esperienza di volontariato presso un Villaggio SOS in Germania. Il villaggio si trova a Dießen, una città che si affaccia sul grande lago Ammersee, nel cuore della Bavaria. L’SOS-Kinderdorf di Dießen è stato aperto 60 anni fa ed è il più vecchio della Germania. La struttura accoglie circa 50 bambini ed è composto da 10 case e un asilo nido.

Inizialmente avevo qualche dubbio sulla mia scelta, principalmente a causa della mia non conoscenza della lingua tedesca. Fortunatamente, però, sono stato accolto da una gentilissima Mamma SOS che mi ha aiutato a superare le iniziali lacune di una lingua non proprio semplice. La prima settimana ho vissuto nella casa n°7 con 4 simpaticissimi bambini che mi hanno accolto fin da subito con grande entusiasmo.

Diessen

Nei giorni seguenti al mio arrivo, ho lavorato nell’annuale festa di tre giorni del Villaggio, a cui hanno partecipato ragazzi provenienti da tutti i Villaggi SOS della Germania. La festa era organizzata appositamente per loro e prevedeva molte attività di workshop, musica e giochi. Pur non conoscendo la lingua, ho passato le tre giornate distribuendo bevande e a volte tenendo impegnati i più piccoli con giochi più adatti alla loro età.

La seconda parte del mio progetto prevedeva di accompagnare bambini/ragazzi al campeggio estivo di Caldonazzo per un periodo di 2 settimane. Il nostro gruppo era formato da 5 adulti e 18 minori di età compresa dai 4 ai 16 anni. In quelle settimane ho legato molto con il gruppo visto che passavamo tutto il giorno insieme.. dalle 7 del mattino fino alle 21 di sera.        Durante le giornate calde il mio compito era quello di accompagnare i bambini al lago, naturalmente sempre insieme ad almeno un educatore. Quando pioveva cercavo di organizzare giochi di gruppo in modo da non farli annoiare.

In quelle tre settimane di permanenza ho passato dei giorni bellissimi. I bambini erano tutti SPECIALI! Non vi sembrerà vero ma mi hanno insegnato tante cose, compresa la lingua e io sono stato molto felice d’aver fatto la scelta di passare la mia estate con loro.. ragazzi e bambini, come me, cresciuti in un Villaggio.

Yohana

Spero che la mia piccola avventura dia l’impulso per la nascita di un progetto di scambio stabile tra i villaggi, per dare ad altri ragazzi l’opportunità di acquisire nuove esperienze ed imparare nuove lingue.

Naturalmente senza i giusti contatti non sarei riuscito a realizzare questo mio piccolo obbiettivo, perciò ringrazio coloro che mi hanno aiutato, in particolare il direttore del Villaggio SOS di Saronno Emiro Fresc, il presidente Paolo Garattoni, l’ufficio SOS di Milano e il Villlaggio di Diessen per avermi ospitato.

Yohana